Mastoplastica Additiva ::: È l’intervento attualmente più richiesto della chirurgia estetica. Dopo tanti studi e miglioramenti tecnologici le protesi (se di qualità certificata! ) hanno raggiunto standard di sicurezza piena. Le marche migliori danno anche una sorta di garanzia per la loro durata perenne una volta inserite. Per l’ingrandimento del seno, il prof.Franchi usa anche altre metodiche consistenti nell’inserimento di grasso autologo o in una ridistribuzione del tessuto mammario (autoprotesi) apparentemente scarso che, opportunamente modellato e conizzato, riesce talora sorprendentemente a dare forma ed inaspettato volume al seno (è sufficiente pensare all’effetto push up di alcuni reggi seni per capire come un tale effetto sia riproducibile sui tessuti viventi, recuperando in tal caso però anche tono e forma). Le complicazioni di tale tipo di interventi, con le attuali tecnologie, sono divenute molto più rare e lo stesso silicone presente nelle protesi è sempre più in forma coesa per cui anche una eventuale rottura non richiede più una corsa per la rimozione, ma permette anche lunghi tempi di attesa senza evidenti danni o grossi rischi per la salute.

L’intervento viene eseguito in day hospital, con una anestesia particolarmente leggera, rinforzata secondo il metodo personale del Prof. Franchi da una anestesia locale per infiltrazione che se da un lato permette un post operatorio quasi completamente libero da dolore, dall’altro evita il posizionamento di drenaggio che si rende necessario per l’aumento della pressione sanguigna favorito dal risveglio doloroso.