Otoplastica ::: I padiglioni auricolari esageratamente staccati dal cranio hanno sempre creato un grosso problema psicologico per i ragazzi che ne sono portatori dal momento che, per la caratteristica fisionomia che si assume, sono spesso soggetti, in particolare nelle età infantili, ad un frequente scherno e spiacevoli commenti da parte degli amichetti. È per questo motivo che si consiglia l’intervento precocemente, possibilmente prima dell’età scolare, per limitare i fastidi psicologici. Questa tempistica è resa possibile dal fatto che i padiglioni auricolari hanno  una forma definitiva già nei primi anni di vita ed a 4/5 anni la grandezza è già circa dell’80% di quella definitiva. L’intervento è eseguibile in day hospital con anestesia locale ( non nei bambini). Per un risultato naturale e permanente si rende necessario ricostruire il disegno della cartilagine del padiglione, molto spesso insufficiente o mancante. La medicazione inizialmente molto evidente per la necessità di una soffice fasciatura della zona interessata, può essere precocemente sostituita da una semplice fascia reggicapelli, rendendo la convalescenza del tutto confortevole.